Paolina Valeriano, presidente dell’Azione Cattolica di Gaeta per il triennio 2020-2023

Paolina Valeriano, presidente dell’Azione Cattolica di Gaeta per il triennio 2020-2023

GAETA – L’investitura, per certi versi naturale e soprattutto meritata, era stata rilanciata dalla “due giorni” di sabato e domenica scorsi quando l’aula del centro di preparazione olimpica “Bruno Zauli” location storica dell’assemblea diocesana elettiva che quest’anno ha avuto un tema di grandissimo spessore sociale e culturale “Ho un popolo numeroso in questa città”.

Il nuovo consiglio Azione Cattolica Diocesana di Gaeta

Il suo nome era contenuto in una terna che – come prevede lo Statuto della più importante associazione laicale italiana – è stata consegnata dall’Arcivescovo di Gaeta. Senza batter ciglio e tentennamenti di sorta Monsignor Luigi Vari ha deciso che la professoressa Paolina Valeriano dovrà guidare l’Azione Cattolica di Gaeta per i prossimi tre anni, sino al 2023 dunque. Moglie di Mimmo e madre di Giacomo, laureando in lettere classiche all’università di Napoli, la professoressa-presidente Paolina Valeriano ha voluto ringraziare il presule della Chiesa del Golfo “per la sua presenza costante e il suo paterno aiuto nel discernimento ecclesiale” ma anche la stessa Azione Cattolica diocesana di Gaeta “per la fiducia riposta nella mia persona. Assieme al nuovo consiglio diocesano di Ac e seguendo le indicazioni del documento programmatico 2020-2023, cercherò di essere al servizio della Chiesa diocesana nel comune cammino di santità”.

E la professoressa Valeriano, laureata in lettere classiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma e docente di latino e greco presso il liceo classico “Vitruvio Pollione” di Formia, lo è, in effetti, da sempre. Il suo servizio lo svolge all’interno della parrocchia in cui si è formata, quella della Madonna del Carmine e Santa Teresa d’Avila di Formia, dove è attualmente animatrice del settore adulti. E poi il suo impegno lo profende all’interno dell’associazione “figlia” dell’Azione cattolica diocesana, quella culturale intitolata ad un ‘monumento’ del cattolicesimo democratico italiano del 900 qual è stato il compianto Vittorio Bachelet, e nell’ambito del percorso culturale, in corso di svolgimento, promosso dall’Azione Cattolica della forania di Formia.
Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+