Formia / Operata al femore a 102 anni all’Ospedale “Dono Svizzero”

Formia / Operata al femore a 102 anni all’Ospedale “Dono Svizzero”

FORMIA – Non poteva ricevere un regalo migliore: tornare a camminare autonomamente nel giorno in cui ha festeggiato i suoi primi 102 anni di vita. Che l’ospedale “Dono Svizzero” di Formia sia anche una risorsa, un’eccellenza per la sanità pubblica nella provincia di Latina nonostante le carenze di organico, infrastrutturale e tecnologico una risposta, puntuale, può darla un’arzilla vecchietta di Cellole, in provincia di Caserta.

Dott. Roberto Fava

Nonna Francesca, complice anche l’età avanzata, è stata vittima di un banale incidente domestico che le ha procurato la frattura tipica a quell’età, quella del collo del femore della gamba destra. Lo staff medico ed infermieristico guidato dal dirigente dell’Unità operativa complessa di ortopedia del “Dono Svizzero”, Roberto Fava, ha vinto quella che sembrava alla vigilia una scommessa da vincere, far tornare a camminare nonna Francesca in considerazione dell’invasività dell’intervento chirurgico – le è stata sostituita parte dell’articolazione fratturata con una protesi artificiale – e , soprattutto, dell’età della paziente.

Nel giorno del suo compleanno, il 102°, nonna Francesca è stata operata e, dopo quattro giorni di ricovero, è stata dimessa. Ha avviato e quasi ultimato la riabilitazione e, soprattutto, è tornata a camminare grazie al provvidenziale intervento chirurgico effettuato nel reparto di ortopedia dell’ospedale “Dono Svizzero” di Formia.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+