Formia / Guardia Costiera in azione nel porticciolo romano di Gianola

Formia / Guardia Costiera in azione nel porticciolo romano di Gianola

FORMIA – Prosegue il lavoro di controllo e monitoraggio del litorale da parte della Guardia Costiera di Formia. Ieri 4 settembre, nei pressi del porticciolo romano di Gianola, i militari hanno rilevato la presenza di un segnale da pesca non a norma, composto da una tanica di plastica a cui era legata una rete da pesca che si estendeva per oltre 100 metri.

I militari della Guardia Costiera, a bordo della motovedetta CP 548, sono intervenuti sequestrando il materiale collocato abusivamente in quella fascia di mare, e liberando lo specchio d’acqua antistante il porticciolo. Si è evitato, in questo modo, che i bagnanti che occupavano la spiaggia incappassero nella rete, posizionata a 10 metri dalla riva. Inoltre, i militari hanno redatto un verbale amministrativo a carico di ignoti per violazione dell’ordinanza balneare della Capitaneria di Porto di Gaeta che vieta ogni tipo di pesca nella fascia dei 150 metri dalle coste rocciose, destinata alla balneazione.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+