Nuovo riconoscimento per Teleuniverso per i suoi 40 anni di attività

Nuovo riconoscimento per Teleuniverso per i suoi 40 anni di attività

AQUINO – Un nuovo riconoscimento per Teleuniverso, l’emittente televisiva privata più vista e diffusa del Lazio e del centro Italia. E’ stato addirittura conferito dal consiglio comunale di Aquino, il paese natio di San Tommaso dove il 4 dicembre 1978 è iniziata questa grande avventura, umana, imprenditoriale ed economica, grazie ad un’intuizione geniale di uno dei pionieri dell’emittenza televisiva privata privata di sempre, Mario Magnapera. Il massimo consesso cittadino di Aquino, riunitosi sotto la presidenza di un emozionato sindaco Libero Mazzarappi, in occasione degli eventi per l’anniversario del bombardamento dell’aeroporto di Aquino del 1943, si è riunito in seduta straordinaria per conferire all’emittente televisiva Teleuniverso, facente capo alla società Teleuniverso srl, una civica benemerenza a suggello e riconoscimento per lo “svolgimento di una quarantennale attività di impresa che ha dato lustro ad Aquino e che si è imposta quale veicolo di informazione e promozione socio culturale dell’intero territorio”, non solo della provincia di Frosinone ma di quella confinante di Latina e dell’intero Lazio.

La prestigiosa benemerenza, già convalidata, su proposta dell’assessore alle cultura Carlo Risi e dal consigliere delegato al commercio Maurizio Gabriele, dalla delibera di giunta comunale numero 109 dell’11 giugno scorso, costituisce l’ennesimo riconoscimento per l’emittente aquinate che, guidata ora da tre dei quattro figli di Mario Magnapera, Domenico, Tonino e Rocco, è senza dubbio è una delle migliori realtà nel novero della televisione privata commerciale, per bacino di utenza e qualità dei programmi e dei servizi svolti, nel panorama televisivo del centro Italia e che – con il suo segnale – raggiunge interamente le province di Frosinone, Roma Viterbo Latina e Rieti, il Molise, l’Abruzzo nonché parte delle province di Caserta e Napoli . A ricevere il riconoscimento, naturalmente approvato all’unanimità, è stata una commossa Biancamaria Colella, la presidente della Teleuniverso srl.

Il sindaco di Aquino Mazzaroppi durante la cerimonia é ha ribadito il ruolo fondamentale che Teleuniverso ha svolto nella promozione del territorio, sottolineando però anche un’altra motivazione alla base del riconoscimento: i valori che muovono la famiglia Magnapera nella gestione dell’azienda: serietà, onestà, integrità e spirito di sacrificio. Al consiglio ha partecipato anche il neo presidente della sezione giurisdizionale della Corte dei conti del Lazio, Tommaso Miele, anche lui cittadino benemerito di Aquino. La consegna di questa benemerenza per Teleuniverso è stata una delle prime uscite pubbliche nella nuova e prestigiosa veste per il dottor Miele: ora avrà competenza su tutti i casi di ‘danno erariale’ in tutte le amministrazioni e gli enti pubblici della regione. Compresi i ministeri. Ciociaro, nato e residente ad Aquino, il presidente Miele va a ricoprire un incarico, oltre che estremamente prestigioso, di grande importanza. Perché la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti del Lazio è uno degli uffici giudiziari contabili più importanti d’Italia. Si occupa di giudicare, in caso di danno erariale, tutti gli amministratori e i dipendenti della Regione Lazio, delle Province, dei Comuni, delle Asl e di tutti gli altri enti ubicati nella Regione. Ed ha giurisdizione anche e soprattutto su tutti gli amministratori e dipendenti degli enti pubblici e delle amministrazioni pubbliche statali, dal Governo alle Ferrovie, passando per la Rai ad esempio.

Il giudice Miele arriva nella Capitale dopo aver presieduto per oltre tre anni la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti dell’Abruzzo: si è fatto apprezzare da tutti per la sua preparazione professionale e per il suo equilibrio. Nel suo intervento l’amministratore delegato della Teleuniverso srl, Domenico Magnapera, ha ringraziato il consiglio comunale, condividendo in qualche modo il riconoscimento con tutta la sua famiglia e lo staff di Teleuniverso, aggiungendo che nuove sfide aspettano l’emittente all’indomani del prestigioso compleanno dei primi 40 anni di apprezzata attività a completo servizio del territorio. La certezza è che il fondatore del gruppo di Teleuniverso, Mario Magnapera, insieme alla moglie Amelia e al figlio Peppe, hanno partecipato da lassù, soddisfatti per questo nuovo riconoscimento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+