Consorzio per il trasporto pubblico integrato del Golfo, Minturno rinuncia ad ospitarlo

Consorzio per il trasporto pubblico integrato del Golfo, Minturno rinuncia ad ospitarlo

FORMIA – Sarà operativo presso il comune di Formia la sede del consorzio pubblico che gestirà in forma associata tra i comuni del Golfo il servizio di trasporto pubblico locale. L’importante novità è scaturita al termine di un vertice, definito “proficuo e utile”, cui hanno partecipato presso il comune di Formia il sindaco Paola Villa e i colleghi di Gaeta e di Minturno, Cosmo Mitrano e Gerardo Stefanelli. A sorpresa quest’ultimo, dopo tante rivendicazioni a livello istituzionali, ha rinunciato ad ospitare, anche per una serie di carenze organizzative interne, la sede di questo consorzio previsto da un decreto legislativo che impone gli enti locali a moltiplicare i propri sforzi per chiedere alla Regione competente di finanziare ulteriormente il servizio in termini di chilometraggio e di potenziamento delle corse, sia in ciascun comune che – ed è questa la novità – che attraverso l’istituzione di nuove linee tra le realtà territoriali di Formia, Gaeta e Minturno.

Il sogno, a portata di mano, è che un giorno un cittadino residente a Minturno possa raggiungere Formia e Gaeta, o viceversa, con un unico biglietto avente lo stesso costo. La nascita di questo consorzio vuole effettuare una necessa-ria inversione tendenza anche dopo i tagli del chilometraggio del 15% e del 4% opera-ti dalla Regione tra il 2018 e quest’anno di cui sono state già penalizzate, in termini di qualità e quantità dei collegamenti pubblici, le periferie e le frazioni dei tre principali comuni del Golfo. I sindaci Villa, Mitrano e Stefanelli hanno annunciato che ora i rispettivi consigli comunali discuteranno ed approveranno una bozza di schema di convenzione che dovrà essere sottoposta all’attenzione della Regione Lazio. Il consorzio poi sarà chiamato ad elaborare un vero e proprio piano del trasporto pubblico locale che costituirà il bando per la scelta del gestore del servizio stesso. I tempi previsti sono di circa di due anni. Si attenderà infatti, la conclusione della concessione del servizio pubblico urbano a Gaeta attualmente gestito dalla ditta “Cervone” – prevista per il prossimo anno – a Minturno da parte della società “Riccitelli”(a luglio) mentre quello di Formia, gestito da un quarto di secolo dalla cooperativa “Atp-sudpontino” è scaduto ormai da mesi e continua ad essere svolto attraverso continue proroghe.

Il sindaco Villa all’incontro ha partecipato con una massiccia rappresentanza istituzionale del comune di Formia – è stata affiancata dall’assessore all’Urbanistica Paolo Mazza, dai presidenti delle commissione Lavori Pubblici e trasporti Fabio Papa e Lino Martellucci e dai dirigenti dei settori competenti – e ha espresso viva soddisfazione per l’accordo raggiunto questa mattina con gli altri due comuni del Golfo in tema di trasporto pubblico integrato: “Siamo tutti consapevoli che le politiche comprensoriali possano solo che portare beneficio e massimizzazione delle risorse a tutta la comunità del golfo. In quest’ottica sarò ancora più orgogliosa di portare nel prossimo consi-glio comunale l’accordo raggiunto con la versione definitiva dello schema di conven-zione che sarà licenziato nel prossimo incontro fra i sindaci, che con tutta probabilità si svolgerà al comune di Gaeta”.

“La futura gestione del trasporto pubblico locale tra i principali tre comuni del Golfo – hanno commentato i sindaci di Gaeta e Minturno, Mitrano e Stefanelli – è davvero una scommessa da vincere a tutti i costi. La nascita di questo consorzio interamente pubblico può perseguire due ‘must’ da parte della Regione: maggiori finanziamenti rispetto agli attuali per coprire un chilometraggio più congruo e garantire un servizio, fondamentale per la vita dei nostri concittadini, lad-dove al momento i bus non arrivano: sono soprattutto le periferie e tante contrade che, sprovviste di collegamenti, vivono un ingiustificato isolamento rispetto ai centri urbani delle nostre tre città”.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+