Gaeta / Ecocar, sospesa l’interdittiva antimafia ma azienda sotto amministratore giudiziario

Gaeta / Ecocar, sospesa l’interdittiva antimafia ma azienda sotto amministratore giudiziario

GAETA – La Prefettura di Latina ha sospeso il commissariamento per l’Ecocar, la società romana che si occupa del ciclo dei rifiuti a Gaeta ma anche a Marcianise e a Catania, ma ha inasprito, per certi versi, i controlli giudiziari per i prossimi due anni su richiesta della stessa impresa. In quest’ottica la Prefettura ha recepito un recente pronunciamento del Tribunale di Roma e ha nominato un nuovo amministratore giudiziario che dovrà occuparsi della gestione della Eco Car nei comuni svolge il servizio, per l’appunto Gaeta. Si tratta della dottoressa Daniela Saitta di Messina, una consulente che, vantando la gestione commissariale di aziende importanti come Alitalia, Tirrenia e l’Atac, sostituisce, di fatto, i due commissari nominati dall’Ufficio di governo di Latina nel febbraio 2018.

La prefettura, che ha confermato come restino in vigore le due interdittive antimafia nei confronti della Eco Car, ha attuato la decisione del Tribunale di piazzale Clodio cui si erano rivolti i vertici di Ecocar, sfruttando una norma introdotta nel 2017 dalla legge di riforma del Codice Antimafia, che ha previsto l’istituto del controllo giudiziario delle aziende, una misura di prevenzione il cui obiettivo è di recuperare le imprese infiltrate dalle organizzazioni criminali, nel quadro di una disciplina che bilanci in modo più equilibrato i diversi interessi coinvolti nella materia; una misura innovativa, che non comporta alcuno “spossessamento gestorio”, configurando dunque un intervento meno invasivo rispetto a quello dell’amministrazione giudiziaria.

Si tratta di una “vigilanza prescrittiva”, condotta da un commissario giudiziario cui viene affidato il compito di monitorare dall’interno dell’azienda l’adempimento di una serie di obblighi di compliance imposti in precedenza dall’autorità giudiziaria.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+