Fondi / Maltempo, il Comune chiede lo stato di calamità naturale

Fondi / Maltempo, il Comune chiede lo stato di calamità naturale

FONDI – Nella giornata di ieri, Martedì 26 Febbraio, la Giunta Municipale ha deliberato la sussistenza dei presupposti per la richiesta di dichiarazione dello stato di calamità naturale sul territorio comunale, che nella giornata di Sabato 23 Febbraio scorso è stato interessato da un eccezionale fenomeno atmosferico caratterizzato da venti fortissimi che hanno causato ingenti danni a strade, edifici e alberi pubblici e privati, segnaletica stradale e commerciale, autovetture in sosta, arredi urbani e aziende agricole.

A seguito dell’avversità meteo i tecnici comunali hanno infatti effettuato numerosi sopralluoghi, accertando e verificando i danni registrati alle strutture e alla viabilità pubblica per i cui interventi di ripristino e messa in sicurezza occorrono risorse e interventi straordinari, ancora in via di quantificazione proprio a causa della considerevole entità dei suddetti danneggiamenti.

Numerose sono state, altresì, le segnalazioni di danni a beni mobili e immobili da parte di cittadini e aziende, e anche in tal caso la relativa quantificazione è in corso di aggiornamento in ragione della progressiva e relativa registrazione al protocollo dell’Ente.

Considerato che a fronte della gravità ed eccezionalità dell’evento l’Amministrazione comunale non può prescindere dall’intervento di aiuti sovracomunali, la Giunta ha autorizzato il Sindaco Salvatore De Meo a presentare alla Regione Lazio la richiesta di dichiarazione dello stato di calamità naturale per il Comune di Fondi e di un idoneo contributo per far fronte alle spese derivanti dai danni verificatisi nel territorio comunale, con particolare riferimento alle strade e agli edifici pubblici.

«Tale deliberazione – precisa il Sindaco De Meo – consente l’avvio della procedura di richiesta, per la quale saranno la Regione Lazio e il governo centrale a dover decidere sia in merito all’attribuzione dello stato di calamità naturale che dell’eventuale contributo da assegnare. Nel frattempo, parallelamente alla stima dei danni a strutture e viabilità pubblica che gli Uffici stanno compiendo, invitiamo i privati a segnalare al Comune i danni ricevuti, tramite invio PEC all’indirizzo comune.fondi@pecaziendale.it ed entro Venerdì 1 Marzo prossimo, al solo fine di poter quantificare nella richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza l’importo complessivo delle spese derivanti dagli interventi attuati a seguito dei fenomeni atmosferici avversi.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti gli Operatori impegnati nelle attività di Protezione civile perché Sabato scorso, a fronte di una situazione di vera emergenza, hanno saputo gestire in modo ottimale le operazioni di supporto alla cittadinanza alla quale rivolgo appello, ove mai ci fossero altri momenti di emergenza determinati da avverse condizioni meteo, a voler sempre limitare i propri spostamenti allo stretto necessario e a prestare la massima collaborazione per facilitare le operazioni di intervento. Nell’ambito delle attività di Protezione civile l’Amministrazione comunale, al fine di raggiungere il maggior numero di cittadini, sta sperimentando una modalità di informazione massiva con telefonate dirette alle utenze domestiche e prossimamente sarà data la possibilità ai cittadini di autorizzare anche il contatto sulle utenze mobili per poter essere più facilmente raggiungibili».

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+