Latina / Divieto di traffico per i mezzi pesanti sulla Flacca e Santa Croce

Latina / Divieto di traffico per i mezzi pesanti sulla Flacca e Santa Croce

LATINA – Via il traffico pesante da due delle due principali arterie della provincia di Latina, quelle che hanno una maggiore connotazione di natura turistica. Lo ha deciso, come ogni anno, la Prefettura che ha emesso un’ordinanza con cui inibisce il transito dei mezzi pesanti, aventi un peso superiore alle sette tonnellate e mezzo, sull’intera strada regionale 213, la più conosciuta Flacca, e nel tratto della strada statale 7, l’Appia, dal chilometro 95 e 200, in località Pontemaggiore, a Terracina, al chilometro 1487, in località Santa Croce, all’altezza dello svincolo con la Variante Formia Garigliano e la superstrada per Cassino.

Il provvedimento Prefettizio scaturisce da una serie di indicazioni fornite nelle ultime settimane dall’amministrazione provinciale, dalla Questura, dalla Polizia stradale di Latina, dall’Astral e dall’Anas che hanno sollecitato di limitare il traffico pesante dalla mezzanotte del 1 luglio allo stesso orario del 31 agosto con l’intento di tutelare la sicurezza stradale nel periodo dell’anno che, complice la stagione turistica, registrerà già dal prossimo fine settimana un aumento del traffico veicolare in coincidenza del primo vero esodo estivo. La Prefettura ha deciso di interdire lungo la Flacca e l’Appia, nel tratto tra Terracina e Formia, anche lo svolgimento di manifestazione sportive.

Il provvedimento prefettizio non riguarderà i mezzi pesanti che, pur avendo un peso maggiore alle sette tonnellate e mezzo, hanno una partenza e una destinazione finale presso luoghi ubicati lungo i tratti viari della Flacca e dell’Appia interdetti a questo provvedimento di limitazione della circolazione. Ma poco cambia perché l’ordinanza, legittima ed importante sul piano della prevenzione, ha un oggettivo limite: chi dovrà farla rispettare 24 ore al giorno su mezzo territorio della provincia di Latina?

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+