Formia / Il commissario Valiante approva il bilancio e riorganizza gli uffici (Video)

Formia / Il commissario Valiante approva il bilancio e riorganizza gli uffici (Video)

FORMIA – Approvato nel pomeriggio di giovedì, sarà pubblicato martedì prossimo il nuovo piano di riorganizzazione degli uffici e dei servizi del comune di Formia. Dopo le anticipazioni di temporeale.info, lo strumento che intende disciplinare e gestire meglio il funzionamento dell’apparato burocratico amministrativo dell’ente ha subito, in fase di revisione, un piccolo ma sostanziale accorgimento. Il commissario straordinario Maurizio Valiante, in effetti, ha sdoppiato la ripartizione finanziaria in due: bilancio (la cui dirigenza dovrebbe essere attribuita alla neo segretaria generale Maria Ilaria Bruno) ed entrate (alla cui testa sarebbe confermata la dottoressa Tiziana Livornese). Si sono fatte molto congetture su questa decisione. Innanzitutto per la vastità e la delicatezza delle competenze attribuite ad uno dei “pilastri” dell’amministrazione comunale ma anche per la volontà dello stesso avvocato Valiante di controllare, attraverso la massima dirigente dell’ente e sulla scorta delle nuove e più stringenti misure imposte dal Ministero degli Interni, la gestione dei conti del comune di Formia e della sua municipalizzata, la Formia Rifiuti zero. Del resto è stata confermata la scelta di dar vita ad una macro-area tecnica che, comprendendo l’urbanistica, i lavori pubblici ed il reintegrato settore dell’ambiente, sarà gestita dall’architetto Stefania Della Notte. Ma non per molto tempo. L’apprezzata professionista formiana sarà in servizio “full time” al comune di Formia sino al 28 febbraio. Il giorno dopo lavorerà con un regime orario ridotto del 50% , la cui parte rimanente dovrà destinarla al vicino comune di Gaeta dove ha vinto, nell’ambito della mobilità tra enti, una selezione indetta dal sindaco Cosmo Mitrano. La Della Notte sarà in servizio nei principali due comuni del Golfo sino al 15 maggio quando lascerà definitivamente quello di Formia per assumere il nuovo incarico professionale.

E poi? Il commissario straordinario è già corso ai ripari: ha dato mandato all’ufficio personale di mettere a concorso quella figura apicale nell’ambito del piano triennale delle assunzioni. Le altre mansioni dirigenziali. Il vice-segretario Domenico Di Russo è stato confermato all’avvocatura interna e alla “Cuc” (la centrale unica di committenza dei comuni di Formia, Gaeta e Minturno), Italo La Rocca agli Affari generali e al personale, la comandante Rosanna Picano alla Polizia Locale e alla protezione civile (è un nuovo accorpamento fortemente voluto da Valiante) mentre il settore Servizi sociali, cultura e sport continuerà ad avere come responsabile, sino alle prossime elezioni amministrative, il dottor Loreto Ottaviani. Per quest’ultima macro area il commissario straordinario ha apportato un’altra sostanziale novità: le ha sottratto il settore ambiente sotto la cui giurisdizione c’è sempre l’attenzionata gestione economica della municipalizzata Formia Rifiuti zero. Intanto il commissario straordinario in una breve intervista video rilasciata a Saverio Forte conferma proprio l’approvazione, con i poteri sostitutivi della Giunta municipale e del consiglio comunale – del nuovo piano di riorganizzazione degli uffici e servizi del comune ma anche quella del bilancio di previsione 2018, del bilancio pluriennale 2018-2020, del “Dup”, il documento unico di programmazione e anticipa che, subito dopo il voto politico e regionale, sottoscriverà in Prefettura a Latina il “patto per la sicurezza” che ha fortemente voluto dopo la recrudescenza nei mesi conclusivi del 2017 dei furti e dei reati predatori sul vasto territorio comunale.

Intanto il comune di Formia ha dovuto fare di nuovo ricorso ad un consulente esterno, il professionista romano Franco Aschi (già destinatario di incarichi nei settori dei servizi sociali e del ciclo dei rifiuti), per sovrintendere la responsabile della Polizia locale Rosanna, nella mansione di Rup (responsabile unico del procedimento), per la definizione dei capitolati di due delicatissime gare d’appalto: quella della sosta a pagamento (scadrà il 16 marzo prossimo ma la gestione del servizio sarà prorogato alla Sis di Perugia sino al 30 giugno) e del trasporto pubblico locale (incarico scaduto il 31 dicembre scorso). E’ disarmante quanto scrive la dottoressa Picano: si tratta di due gare delicate, non abbiamo “figure professionali interne altamente specializzate in materia in considerazione dei notevoli carichi di lavoro in capo al comando di polizia locale “ e “non abbiamo tante risorse umane a disposizione”. Il dottor Aschi aveva presentato un preventivo per un importo di 11.500 euro e due giorni viene nominato con una determina dirigenziale ad hoc. Ne era seguita una trattativa ed il professionista al termine della quale ha accettato di vedersi tagliato la parcella di 1300 euro. E nel comune di Formia non si sono figure professionali che avrebbe potuto affiancare la comandante Picano? Pare proprio di no…

VIDEO

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+