Gaeta / “Lasciati andare” all’Ariston con il regista Francesco Amato e Odette Adado

Gaeta / “Lasciati andare” all’Ariston con il regista Francesco Amato e Odette Adado


GAETA – “Lasciati andare”: non è una comune esortazione, ma il titolo dell’ultima esilerante commedia per la regia di Francesco Amato e la partecipazione della piccola gaetana Odette Adado nelle vesti di Jennifer Maria, accanto a mostri sacri del cinema come Toni Servillo nei panni del protagonista, uno psicanalista intento a riacquistare un po’ di sana forma fisica Elia, e Veronica Echegui, in quelli della personal trainer spagnola Claudia. “Lasciati andare” sarà sul grande schermo del Teatro/Cinema “Ariston” di Gaeta per una settimana dal 4 al 10 maggio, con un momento culminante nella serata di sabato, 6 maggio, quando alle 19.30 la proiezione sarà anticipata dalla presenza e partecipazione di due importanti ospiti in sala: il regista Francesco Amato e la piccola attrice Odette Adado, intervistati per l’occasione dalla giornalista Antonia De Francesco.

Un appuntamento da non perdere, con un film che – come spiega il regista Amato – “nasce dal piacere di raccontare due personaggi all’opposto per cultura e vissuto, nel nostro caso due terapisti, lo psicanalista e la personal trainer, che senza volerlo e forse senza neanche accorgersene finiscono per darsi una mano e reciprocamente si regalano qualcosa di inaspettato, che li porta a guardare il mondo e i loro affetti in maniera più aperta e armoniosa”.

“L’armonia – aggiunge ancora Amato, spiegando da quali intenti abbia mosso i passi il progetto del film – è il sentimento su cui ho puntato la mia attenzione. E’ stata la nostra stella polare, ciò su cui ho fondato tutte le emozioni che scorrono nel film. La psicanalisi, che è un po’ il perimetro all’interno del quale si muove il racconto, invece è stato lo strumento per scavare nei personaggi, mettere a fuoco le loro insicurezze e nevrosi, e attraverso la comicità farglieli superare. Insomma, dove fallisce la psicanalisi, grazie al cielo c’è la commedia”.

Sul palco dell’Ariston di Gaeta, salirà anche Odette Adado: otto anni, ricci stretti e occhi grandi e tanta passione per la sua prima entusiasmante esperienza sul set, sul quale spera di ritornare al più presto.

“Con Odette è scattata subito la scintilla – racconta il regista di “Lasciati andare”- Io stavo cercando un maschietto, come da copione, ma quando l’ho incontrata era esattamente quello che cercavo, così ho fatto un paio di telefonate agli sceneggiatori e ai produttori, chiedendogli di aderire all’idea di riscrivere il ruolo per una bambina. Sul set è stata bravissima, disciplinata e attenta alle battute. Ha lavorato duro, ma con allegria. Tutti l’hanno amata, in particolare Toni Servillo ha avuto per lei un forte istinto di protezione, a dispetto dell’antipatia reciproca che si racconta nel film”.

Queste e tante altre curiosità ed aneddoti saranno raccontati al fortunato pubblico in platea all’Ariston di Gaeta, sabato 6 maggio, alle 19.30 che avrà l’occasione di assistere alla proiezione del film precudata dallo straordinario intervento degli ospiti Francesco Amato ed Odette Adado.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+