Terracina / Summit sul Piano d’Azione per la valorizzazione dell’Appia Regina Viarum

Terracina / Summit sul Piano d’Azione per la valorizzazione dell’Appia Regina Viarum

TERRACINA – Sabato 10 dicembre alle ore 10.30 presso il Museo della Bonificazione Pontina di Terracina si riuniranno gli Amministratori dei Comuni e degli Enti territoriali del Basso Lazio per esaminare e condividere gli indirizzi e le azioni progettuali che dovranno caratterizzare l’elaborazione del Piano d’Azione recentemente sotoscritto da Sindaci e dai rappresentanti legali degli Enti territoriale.

terracina-piano-azione-via-appiaTale incontro si è reso necessario, afferma Stefano D’Arcangelo anche alla luce di 2 importantissime proposte di legge già approvate dalle competenti commissioni del Consiglio regionale del Lazio, le quali incideranno e qualificheranno fortemente le azioni di valorizzazione e di gestione coordinata dei beni clturali e ambientali lungo l’ Asse dell’Antica Via Appia e dei percorsi storici ed essa funzionamente connessi come l’antica Vi Flacca ed ilCammino della francigena del sud .

A questo evento pubblico promosso d’intesa tra i sindaci di Terracina e di Itri (quest’ultimo nellasua veste di Ente Capofila), parteciperanno attivamente anche le principali Associazioni Culturali, sociali , ambientali e turistihe operanti su territorio, nonchè, l’Agenzia Regionale per il Turismo che assumerà un ruolo straegico di promozione e coordinamento a livello regionale.

Per cui si può affermare che nel corso della rinione il Programma Integrato per la valorizzazione dei cammini,storici,dopo la firma del Protocollo d’Intesa di portata storica che vede appunto la piena condivisione di ben 17 Enti pubblici, troverà un nuovo riscontro normativo e maggiore certezza finanziaria per rilanciare seriamente un nuovo modello di sviluppo terrioriale fondato sul turismo ecosostenibile e sulla valorizzazione e gestione integrata e coodrinata dei Beni e dei Servizi Culturali e Ambientali.

Un appuntamento importante per i comuni e gli enti firmatari dell’accordo, che consentirà di riavvivare in particolare il necessario confronto con la Regione Lazio rappresentata dal Vice Presidente della Commissione Urbanistica Enrico Forte e di entrare nel merito dei singoli progetti e delle azioni progettuali sistemiche da mettere in campo attraverso il metodo della concertazione e della cooperazione interistituzionale.

A indicare però alcuni punti chiave contenuti nelle due Proposte di legge regionali, ormai in fase di approvazione finale, sarà il coordinatore del gruppo di lavoro, Stefano D’Arcangelo, delegato ai beni culturali del Comune di Sperlonga.il quale ha voluto ricordare in questi giorni che in tale contesto occorre considerare e non dimenticare che l’ONU ha già adottato una specifica “Risoluzione ” con la quale viene proclamato il 2017 Anno Internazionale del Turismo Eco-sostenibile, mentre L’Unione Uoropea ha già proclamato il 2018 Anno Europeo dei Beni Culturali e Ambientali.

“Abbiamo davanti a noi 2 anni straordinari che ci offriranno concrete opportunità, dichiara D’Arcangelo, di inserire a pieno tittolo il nostro Piano d’Azione e i nostri straordinari cammini anche in questi importanti appuntamenti internazionali.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+