“Figli dello stesso fango”, il primo romanzo del formiano Daniele Amitrano ambientato nel Golfo

“Figli dello stesso fango”, il primo romanzo del formiano Daniele Amitrano ambientato nel Golfo

FORMIA – Una telefonata misteriosa annuncia ad Andrea una morte di overdose. Lui, un giovane e affermato giornalista residente a Milano, decide di tornare nel suo paese dopo circa dieci anni. Il ritorno nella casa dove ha vissuto la sua adolescenza lo fa affondare nell’oscurità del tempo passato e rivivere eventi quasi del tutto dimenticati. Nel suo flashback ripercorre varie tappe: il dramma della malattia del fratello, afflitto da schizofrenia; la ricerca di una via d’uscita dalla monotonia della piccola realtà di provincia e il fascino dei ragazzi più grandi che appaiono imbattibili; la ricerca del prestigio sociale attraverso falsi miti generazionali, come la droga e la violenza; le leggi non scritte del branco.

È un periodo di ribellione e di assoluta sete di libertà che induce il protagonista e i suoi amici a un escalation di eventi che li condurrà sull’orlo del baratro. Quando Andrea scopre l’identità del defunto, inizia la sua personalissima indagine. Incontrando gli amici d’infanzia, il giornalista scopre che la droga è sempre il filo conduttore degli eventi, ma non è la sola protagonista che porterà all’epilogo inaspettato e drammatico.

Daniele Amitrano
Daniele Amitrano

E’ questa la trama intricata di “Figli dello stesso fango“, romanzo d’esordio di Daniele Amitrano, edito dalla casa editrice 13Lab Editore di Milano e pubblicato il 30 gennaio 2016, che vede la storia ambientata nel Golfo, tra Formia e Scauri, dalla centralissima via Vitruvio all’ITC Filangieri, dal lungomare di Scauri all’incantevole baia naturale della spiaggia dei Sassolini.

Daniele Amitrano, nasce a Formia il 14 febbraio del 1982. E’ sposato e ha due figli. Maresciallo ordinario dell’esercito, lavora attualmente per il Nizza Cavalleria (1°) di stanza a Bellinzago Novarese (NO).

Diplomato in ragioneria nel 2000, consegue la laurea in Scienze Organizzative e Gestionali nel 2006 e una seconda laurea in Scienze politiche nel 2013. La passione per la scrittura lo porta a pubblicare due raccolte di poesie tra il 2005 e il 2007. Nel 2006 la poesia “Nel tuo respiro” tratta dalla prima pubblicazione ha vinto il premio letterario Canto e Disincanto. Nel 2009 la poesia “Tra delicatezza e dramma (urlo di madre)” ha vinto il premio letterario “Il volo di Pegaso”. Nel 2015 la poesia inedita “Ritratto della mia terra” vince il premio letterario “Baia di Monte d’Oro”.

È possibile acquistare il romanzo di Daniele Amitrano in libreria, negli store online oppure dal sito della casa editrice 13Lab Editore, senza spese di spedizione a questo link: http://www.13lab.it/ecommerce/home/39-daniele-amitrano.html

 

 

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+