Cassino / Si accorcia la distanza tra il Campus e la città

Cassino / Si accorcia la distanza tra il Campus e la città

CASSINO – “Corse nelle ore serali per gli studenti alloggiati presso le residenze del Campus della Folcara in occasione degli appuntamenti in programma della rassegna cinematografica Fuorifuoco e della rassegna teatrale CassinOff.” A renderlo noto l’assessore alla cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che ha annunciato la decisione presa di comune accordo con il responsabile della ditta Magni.

Danilo Grossi
Danilo Grossi

“A partire da mercoledì 2 marzo – ha continuato Grossi – in occasione della prima proiezione in programma del Circolo Fuorifuoco Magni assicurerà una corsa alle otto di sera per portare in centro gli studenti che alloggiano presso le residenze universitarie e un’altra al termine di ogni spettacolo per fare il percorso inverso. Questo per l’intera durata degli appuntamenti in calendario sia del Circolo Fuorifuoco che di CassinoOff.

Quindi anche tutti quelli studenti che venerdì sera vorranno assistere allo spettacolo di CassinoOff ‘Haber legge Bokowski avranno la possibilità di farlo. Da tempo, anche con i rappresentanti degli studenti, abbiamo iniziato ad impostare un percorso che vuole far emergere le qualità dei ragazzi in ambito culturale e sportivo, coinvolgendoli maggiormente nel tessuto della città. Proprio per questo, così come avvenuto nei precedenti incontri tra il rettore ed il sindaco Petrarcone, si sta portando avanti un lavoro sinergico per fare in modo che tutti gli studenti, sia quelli che alloggiano nelle residenze che quelli che abitualmente frequentano, possano vivere al meglio la loro permanenza a Cassino.

Le nuove corse serali in occasione di questi appuntamenti rappresentano un altro passo importante su quel percorso di condivisione che vede l’amministrazione e l’Università impegnati insieme nel valorizzare il nostro territorio. Tanti sono i progetti, alcuni dei quali li presenteremo nei prossimi mesi, che ci vedono lavorare insieme per gettare le basi affinché Cassino, nonostante la scelta che risale al passato di realizzare il Campus alla Folcara, possa comunque essere sempre più una città universitaria Un cambio di passo importante nei rapporti con l’Università che, nonostante ci siano sempre stati principalmente per alcuni settori tra cui lo sport, ora sono sicuramente più completi.

Questo per merito anche del rettore Betta che sin da subito dare un’impostazione diversa al suo corso che mira a valorizzare l’Università e a renderla fino in fondo parte integrante della città di Cassino. Ringrazio la professoressa Giulia Orfino, delegata alla cultura per l’università, con cui stiamo portando avanti numerose iniziative e Magni che come sempre dimostra grande disponibilità per cercare di venire incontro alle esigenze degli studenti della Folcara.”

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+