Aquino / Firmato il protocollo d’intesa sui Centri Commerciali Naturali

Aquino / Firmato il protocollo d’intesa sui Centri Commerciali Naturali

Libero Mazzaroppi
Libero Mazzaroppi

AQUINO – Non moltissimo tempo fa, la Giunta Comunale di Aquino, approvava una delibera, la numero 90, con la quale aderiva, su proposta della Confcommercio Imprese per l’Italia, ad una importante iniziativa tesa a favorire la valorizzazione dei Centri Commerciali Naturali, mediante la creazione di un’area omogenea ed integrata, applicabile ed attuabile per il commercio, per il turismo ed i servizi, nonché per raggiungere lo scopo di costituire un osservatorio permanete per il commercio.

Oggi, quella che poteva apparire, ai più scettici, una mera attività di illusoria propaganda, sterile ed inefficace, si è trasformata in concreta opportunità. E bene hanno fatto l’Assessore al Commercio Carlo Risi ed il Sindaco Libero Mazzaroppi a crederci fino in fondo. Infatti nei giorni scorsi, nella suggestiva e straordinaria cornice del Castello San martino a Priverno, si sono ritrovati ben 32 Sindaci, 23 pontini e 9 della Provincia di Frosinone, per sottoscrivere con la Confcommercio latina il protocollo di Intesa che suggella l’operatività di questa interessante iniziativa.

Il Sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi, accompagnato dall’Ass. al Turismo Luca Di Ruzza, ha apposto la firma che, di fatto, inserisce la municipalità in una rete essenziale e fondamentale per il futuro dei sistemi commerciali.

“E’ una straordinaria opportunità – commenta il Sindaco Mazzaroppi – che non potevamo lasciar cadere e che, se condivisa, potrà contribuire alla riqualificazione, già in atto, della nostra Città. Potrà, inoltre, – continua il Sindaco – offrire risorse e strumenti al commercio ed alle imprese mediante l’incentivo di una, indispensabile e necessaria, collaborazione tra il privato ed il pubblico. La legge regionale nr. 7 stabilisce i criteri per le costituzioni di reti ed il successivo finanziamento con un budget previsto, molto consistente, che verrà distribuito a seguito della pubblicazione di uno specifico bando regionale. La rete è l’aggregazione di attività economiche su strada, situate in un luogo non omogeneo e complesso quali imprese commerciali, di somministrazione, artigianali, turistiche, di intrattenimento, culturali, sportive, di servizio, compresi i mercati giornalieri o periodici”.

“Aquino sta cambiando, è più competitivo, sta crescendo – continua Mazzaroppi – e per questo non potevamo perdere questa opportunità. Entro pochissimo tempo, d’intesa con l’Assessore al Commercio Risi ed al Turismo Di Ruzza, illustreremo a tutti gli operatori l’iniziativa che abbiamo messo in antiere che, se condivisa, potrebbe consentire l’organizzazione di un sistema locale di offerta produttiva integrata ed articolata tra attività commerciali, turistiche e di servizi. Si potranno, quindi, realizzare iniziative promozionali, di marketing territoriale, mediante offerte di servizi alle imprese ed ai cittadini. In ultimo, non si escludono programmi di riqualificazione e rigenerazione urbana“.

“Aquino è in movimento, l’amministrazione ci crede, i cittadini hanno ritrovato fiducia e partecipazione; per questo – conclude Mazzaroppi – non potevamo perdere questa preziosa opportunità di programmazione per un futuro che si fa sempre più prospero”.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+