Minturno / Toponomastica, 452 firme contro Via Bettino Craxi

Minturno / Toponomastica, 452 firme contro Via Bettino Craxi

MINTURNO – L’Associazione “Levante di Monte d’Argento” ha presentato questa mattina l’istanza, forte di 452 firme, con la quale chiede che non venga cambiata denominazione alla Via degli Arenili, così come invece previsto dal piano della nuova toponomastica varato dall’Amministrazione secondo il quale assumerebbe il nome di Via Bettino Craxi.

“Si tratta – spiegano i responsabili dell’associazione – di una azione svolta per mantenere viva la realtà storica e morfologica legata a questa storica strada, creata da molti dei nostri genitori o nonni (alcuni ancora in vita), solcando con i carretti l’arida “rena” che caratterizza questi luoghi.

Intorno a questo tema abbiamo trovato la condivisione dei cittadini del quartiere, sicuramente attenti a preservare la propria identità, ma anche quella dei cittadini delle varie località del territorio minturnese: a questi dedichiamo un particolare ringraziamento per aver fatto sentire la loro vicinanza a questo angolo del territorio, troppo spesso bistrattato, oltraggiato, probabilmente anche per ragione comprensibili, territorio che sente però, in ciascuno dei suoi abitanti (che sono comunque minturnese) la volontà di una rinascita, di creare cioè un punto iniziale dal quel poter partire per garantire a chi vi abita una adeguata dignità di cittadino.

L’Associazione sta lavorando per questo, probabilmente lo fa anche con dei limiti, focalizzandosi al momento sulle cose elementari, di facile esecuzione ritenute comunque necessarie perché servizi primari (segnaletica stradale, nettezza urbana, decoro, ecc.), ma lo sta facendo anche con le porte sempre aperte per ascoltare le esigenze di ciascun cittadino ed innestarle in quelle derivanti da una progettualità di interesse collettivo, perché questo che impone il nostro statuto”.

Se ne discuterà anche alla prossima riunione della commissione toponomastica, fissata per martedì prossimo.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+