Latina / Picchia la moglie per farla prostituire e si scaglia contro i Carabinieri con un coltello: arrestato

Latina / Picchia la moglie per farla prostituire e si scaglia contro i Carabinieri con un coltello: arrestato

LATINA – Attimi di follia vissuti a Latina, dove un uomo è stato arrestato per i reati di minaccia e resistenza a un Pubblico Ufficiale, lesioni personali e tentato omicidio. Si tratta di A.P.J. 23enne originario della Repubblica Domenicana, residente a Latina. Il fatto è accaduto l’8 marzo, in piena Festa della Donna, quando il giovane, intorno alle ore 14.30, all’interno della propria abitazione, ha aggredito con calci e pugni la propria consorte che si era rifiutata di esercitare l’attività di meretricio.

I Carabinieri, giunti sul posto su segnalazione della Centrale Operativa, hanno tentato di ricondurre alla ragione l‘aggressore, ma nonostante i ripetuti inviti il 23enne si è armato, addirittura, di un coltello da cucina e si è scagliato contro i militari, ferendone uno alla mano destra. Dopo una breve colluttazione però è stato bloccato e tratto in arresto.

Dopo le formalità di rito è stato associato presso la locale Casa Circondariale, mentre il coltello è stato sequestrato.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+