Formia Servizi, Idea Domani: “Il Comune si costituisca parte civile”

Formia Servizi, Idea Domani: “Il Comune si costituisca parte civile”

FORMIA – Sulla vicenda Formia Servizi e i 14 rinvii a giudizio interviene l’Avvocato Pasquale Cardillo Cupo, coordinatore della gruppo politico “Idea Domani“, rivolgendosi al sindaco Sandro Bartolomeo.

“Noi di Idea Domani e della parte sana e coerente della Città – si legge in una nota – abbiamo atteso il provvedimento del GUP del Tribunale di Latina, che ha rinviato a giudizio componenenti del suo Partito ed Amministratori della Sua Giunta per la ‘miracolosa’ sparizione di quasi due Milioni di Euro.

Abbiamo rovistato negli atti di causa, nella granitica certezza di individuare in Lei il Paladino, il vero Alfiere senza macchia e senza peccato, l’unico Uomo capace di garantire la tutela della Legalità e della Trasparenza in Città, quelle sconosciute tanto sbandierate ultimamente su tutti i mezzi di comunicazione, certi che la Sua fosse “Vera Gloria”, ma nostro malgrado nulla è stato trovato a tutela della Legalità e della Trasparenza del Comune di Formia negli atti della Formia Servizi.

Perché Noi Cittadini di Formia eravamo fermamente certi che questa TRASPARENTE Amministrazione mai avrebbe lasciato la Città priva di tutela innanzi a FATTI COSI’ GRAVI.

Infatti un’Amministrazione MAI avrebbe lasciato i colpevoli liberi di fare come meglio credono senza costituirsi parte civile, neanche si fosse trattato di compagni di partito ed amici di merende.

Ed allora, Illustre Sig. Sindaco, nella certezza della sincerità e serietá del Suo impegno a tutela della Legalità e della Trasparenza, Le Vogliamo ricordare – perché sembra si sia distratto – che Lei può tutelare questa Città sempre, non solo quando Le conviene in termini di visibilità ed opportunità politica: si costituisca quindi al processo il prossimo Aprile cone parte civile a tutela di Fornia e dei Formiani, può ancora farlo – glielo assicuriamo noi di Idea Domani – e dimostri a tutti che nel suo caso non si é mai trattato di Speculazione Politica di basso rilievo ma “di vera gloria”.

Dimostri a Formia ed all’Italia intera che la sua lotta a tutela della Legalità non era per un po’ di egoistica visibilità ma per un reale moto di Dignità.

Saremo tra i primi a riconoscergliene i meriti; nella speranza che a Formia la Legalità non sia una moderna Godot ci sediamo ad aspettare”.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+