Gaeta / Mercato ittico, si insedia la commissione esaminatrice delle richieste per l’assegnazione degli stalli

Attualità Economia Gaeta

GAETA – E’ in programma mercoledì l’insediamento presso la filiale di Gaeta dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale della speciale commissione tecnica istituita per valutare le diverse richieste finalizzate a beneficiare delle concessioni demaniali per la gestione nei prossimi quattro anni degli stalli ricavati all’interno del nuovo mercato del pesce in località Porto Salvo. Si tratta di un adempimento atteso che, previsto dalla quarta procedura pubblica promossa dall’Adsp, potrebbe accelerare l’iter per la necessaria fruibilità della struttura finanziata e realizzata dalla stessa Autorità di sistema. Le richieste pervenute per la gestione dei rimanenti 10 spazi vendita sono state di gran lungo superiori, ben 12, a testimonianza dell’interesse e della validità che ha ottenuto questa volta il quarto bando pubblico espletato dall’Adsp.

Vi hanno partecipato esclusivamente sette operatori del dismesso e storico mercato nella vicina via Lungomare Caboto che, interessati ora a riqualificare la propria attività commerciale, confidano molto nel ruolo strategico che potrebbe svolgere il mercato del pesce al coperto realizzato nel sito del cantiere navale ex Canaga. Due dei partecipanti alla procedura hanno chiesto di poter diventare concessionari di altrettanti stalli a riprova dell’importanza funzionale ed economica della struttura. La commissione sarà chiamata innanzitutto, attraverso alcune sedute operative, a stilare una graduatoria provvisoria e, prima del rilascio delle concessioni demaniali previste dal Codice della navigazione e dal suo regolamento attuativo, dovrà verificare anche le posizioni contributive e fiscali delle singole proposte così come prevede la normativa vigente. Questo adempimento segue di alcuni giorni l’ordinanza del Tar del Lazio che,in ordine allo svolgimento del precedente bando pubblico espletato per l’assegnazione degli spazi vendita all’interno del nuovo mercato ittico di Gaeta, aveva ribadito l’assoluta legittimità dell’azione amministrativa della filiale cittadina dell’Autorità di sistema portuale.

I giudici amministrativi, infatti, avevano respinto la respinto la richiesta cautelare, avanzata da due aziende del settore , con cui si sollecitava la sospensione dell’aggiudicazione di tre stalli con cui era terminata la terza procedura ad evidenza pubblica. “L’insediamento di questa commissione di verifica rappresenta un altro step per affidare alla città di Gaeta uno spazio nuovo e funzionale per un più corretto svolgimento dell’attività di vendita del pesce – ha commentato il neo presidente dell’Adsp Pino Musolino – Siamo davvero contenti della numerosa adesione al nostro ultimo avviso pubblico di tanti operatori del settore di Gaeta che confidano molto nel ruolo del nuovo mercato ittico della città per il rilancio di un comparto che aveva bisogno di una struttura all’avanguardia”.