Formia / L’assessore Marciano ingaggiato a Tivoli, non senza polemiche

Formia / L’assessore Marciano ingaggiato a Tivoli, non senza polemiche

FORMIA – Il riconfermato assessore alla sostenibilità urbana del comune di Formia Claudio Marciano è finito, suo malgrado, nel tritarcarne mediatico per le vicende che in questi giorni stanno vivacizzando il dibattito politico-amministrativo e giudizio a Tivoli, in provincia di Roma. Il motivo? La locale società mista che gestisce il ciclo dei rifiuti, l’Asa Tivoli spa , ha ingaggiato tra i quattro esperti per la comunicazione di materia di raccolta differenziata proprio l’assessore formiano che, insieme a tre consulenti locali (si è appreso che due di loro erano candidati in due liste civiche a sostegno dell’attuale sindaco tiburtino Giuseppe Proietti, la terza presiede un’associazione molto impegnata sul fronte delle tematiche ambientali), avevano partecipato alla selezione pubblica per la costituzione – come detto – di un albo di esperti…. Claudio Marciano conoscerebbe fin troppo bene l’amministratore unico dell’”Asa Tivoli spa” Francesco Girardi.

Claudio Marciano
E’ quanto si evince da un durissimo documento che il consigliere di opposizione al comune di Tivoli, Massimiliano Iannilli, della lista “La città in comune”, e l’associazione “Albino Bernardini” (di cui fa parte l’ex assessore Jacopo Tognazzi) hanno diffuso per chiedere delucidazioni sulla procedura seguita dalla società mista. “Già l’idea di creare un albo di professionisti di esperti in logistica dell’igiene urbana ed esperti della raccolta differenziata che non rientrano in nessun albo professionale – si legge nella nota – lascia molto problemi. A tutto ciò si aggiunge che, andando a vedere i nomi della short list selezionata, non si comprende bene come siano stati selezionati i vincitori a cui andranno emolumenti, certo di non poco conto. Che cosa rende esperti questi nuovi dipendenti riguardo le problematiche della raccoltà differenziata? Un percorso di studi o lavorativo? Vorremmo capirlo – hanno tuonato il consigliere di opposizione Iannilli e l’associazione “Bernardini” – per fugare ogni possibile dubbio su un possibile uso poco consono del bando”. Ma quanto guadagnerà nei prossimi due anni Marciano e gli altri tre consulenti nominati dall’Asa Tivoli spa? Lo si capisce da una determina dirigenziale dell’amministratore Girardi: 100 euro per ogni incontro con i cittadini sul tema della promozione della raccolta differenziata a Tivoli. Chi si accontenta, gode….

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+