Gaeta / La Passione di Cristo compie 40 anni con Vanessa Gravina ed il maestro Scipione

Gaeta / La Passione di Cristo compie 40 anni con Vanessa Gravina ed il maestro Scipione

GAETA – Giunge alla 40esima edizione la Sacra rappresentazione della Vita, Passione e Morte di Gesù di Nazaret, curata dall’Associazione Culturale Antares Gaeta, coadiuvata dall’Associazione Sogni e Spade, realizzata in collaborazione con il Comune ed il patrocinio dell’Arcidiocesi di Gaeta e della Regione Lazio. Radio Spazio Blu media partner.
Un’edizione quindi di particolare importanza che sancisce l’affermarsi della rievocazione storica quale tradizione popolare, tra le più attese dalla cittadinanza e dai turisti, che ogni anno accorrono in gran numero riconfermandone l’ultradecennale successo. Per festeggiare i 40 anni di applausi ed emozioni, gli organizzatori hanno reso ancora più coinvolgente la Sacra Rappresentazione avvalendosi della partecipazione dell’attrice Vanessa Gravina e delle musiche originali del noto compositore musicista Umberto Scipione.
La rievocazione storica della Passione di Cristo è stata presentata nella conferenza stampa svoltasi il 31 marzo nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale, cui hanno partecipato il Sindaco Cosmo Mitrano, l’Assessore alla Cultura Francesca Lucreziano, il presidente dell’Associazione Antares Nicola Di Tucci, l’attore Enzo Bruno (Erode nella rappresentazione), il parroco Don Riccardo Pappagallo ed il Maestro Umberto Scipione.
“Un appuntamento quello con la 40esima edizione – ha dichiarato il Sindaco Mitrano – che sottolinea il carattere profondamente libero ed autonomo di questa originale cultura locale e l’impegno che essa suscita ancora negli eredi moderni di questa tradizione, per la quale ogni aspetto dello spettacolo è affrontato con le sole risorse umane e tecniche locali. Un ringraziamento sentito rivolgo al Prof. Di Tucci, vera anima della Sacra Rappresentazione oltre che regista, ed a tutti coloro che, nei diversi ruoli e con le diverse competenze, nel corso di questi anni hanno reso, ed ancora oggi rendono, questa manifestazione una grande tradizione popolare, un evento unico nel nostro comprensorio. Una rappresentazione teatrale che vuole essere un invito a riflettere sui veri valori della vita, attraverso rievocazione di un evento che ha cambiato la storia dell’Umanità”.
Il Presidente Di Tucci ha sottolineato il grande lavoro sul palcoscenico e dietro le quinte di tutti i collaboratori: “E’ un grande impegno che i partecipanti si assumono in modo del tutto volontario e con il desiderio di vivere uno dei momenti più forti dell’anno liturgico in modo ancora più intenso, più profondo. Con questo spirito ogni anno si affrontano l’organizzazione generale, il progetto scenografico, la confezione dei costumi, l’allestimento delle scene la scuola di recitazione. Tutti gli attori giovani e meno giovani sono dilettanti, ma si esibiscono con il massimo impegno. Quest’anno per i 40 anni, abbiamo voluto dare maggiore rilevanza all’evento, abbiamo voluto offrire al nostro pubblico qualcosa in più. Il tocco prezioso delle musiche del Maestro Scipione e la partecipazione, quale voce fuori campo, della nota attrice Vanessa Gravina. Vi aspettiamo ancora più numerosi!”.
Pronto a rispondere all’appello della sua terra il noto compositore di origini gaetane Scipione:” Con grande affetto ed entusiasmo partecipo a questa bella esperienza. E’ sempre una gioia dedicare alla mia città il frutto della mia passione più profonda, che è anche il mio lavoro, ovvero la mia musica. Tra i brani che accompagneranno la Sacra Rappresentazione ve ne sono alcuni inediti: ad essi è affidato il compito di aiutare a definire ed affermare l’identità stessa della rievocazione storica. E’ per me un onore, non solo un piacere, poter contribuire alla diffusione della cultura, nel mio caso musicale, nella città cui sono profondamente legato”.
Dall’Assessore Lucreziano l’auspicio che “La Sacra Rappresentazione riesca ogni anno a rinnovarsi con quelle emozioni in più, che i suoi organizzatori e protagonisti, il Prof. Di Tucci in primis, ogni volta sanno regalare al proprio pubblico”.
L’appuntamento è per il 9 aprile 2017, Domenica delle Palme, alle ore 20, presso Gli Spaltoni – Monte Orlando.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+