Formia / Sant’Erasmo tra tende sui marciapiedi e botte per un posto. La denuncia di Difendi Formia

Formia / Sant’Erasmo tra tende sui marciapiedi e botte per un posto. La denuncia di Difendi Formia

FORMIA – Accampati in tenda, sui marciapiedi davanti all’Ipsia Enrico Fermi. Mentre i vigili urbani controllavano la regolarità delle licenze degli ambulanti presenti per la festa di Sant’Erasmo, qualcuno ha pensato bene di accamparsi alla meno peggio usando come giaciglio delle tende da campeggio. Le foto sono state scattate oggi pomeriggio prima delle 15 e testimoniano una situazione di degrado a pochi passi dalla chiesa di San Giovanni Battista. Tante le voci di cittadini esasperati tra cui anche alcuni commercianti che non hanno gradito la presenza dei venditori davanti ai propri esercizi commerciali. Sarcastico il commento del gruppo “Difendi Formia” :
accampati 2“E come ogni anno ormai da molti anni, la nostra città è invasa da “venditori” di ogni tipo che possono far tutto, piazzarsi ovunque e fare i loro escrementi ovunque.
Ci sono quelli che pagano le tasse (ma sono amici), quelli che hanno il posto fisso in piazza, quelli che rubano metri, quelli che si piazzano sulle aiuole, quelli che imbrattano i marciapiedi, quelli che vendono merce contraffatta (ma c è chi compra), quelli che dormono nei parcheggi (restano aperti 24h) o giù ai cantieri dove affittano addirittura camere (clandestini residenti), poi c’è chi si picchia per avere il suo spazio come ieri sera a Piazza Vittoria. Insomma è il Mese dei Santi…e anche in questo mese come sempre a Formia… Tutti fanno come gli pare… Tanto non c è nessuno che dirige, organizza e gestisce fino a tarda ora. O per lo meno non c è voglia o capacità. W S. Erasmo”.

(Foto a cura di Corrado Cordatore)

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+