Formia / Alberi di Canto, la IV edizione del festival di frutti e voci dimenticate

Formia / Alberi di Canto, la IV edizione del festival di frutti e voci dimenticate

FORMIA – Al via la IV edizione dell’originale Festival “Alberi di Canto” che i prossimi 16 e 17 aprile vedrà Formia e Maranola coinvolte in attività dedicate agli alberi, all’ambiente, alla musica ed ai diversi “rami” dell’arte.

alberi-di-canto-6“Alberi di Canto” è una due giorni di mostre, concerti, incontri letterari, attività didattiche, cibi tradizionali e, tra tante emozioni e cose da vedere, ascoltare e assaporare, darà anche la possibilità di acquistare un albero, una pianta aromatica, un sacchetto di semi, un manuale su come imparare a “mettere radici”.

In occasione della realizzazione della IV Edizione del Festival, in programma in Piazza Vittoria a Formia (sabato 16) e negli spazi nella Villa Comunale di Maranola (domenica 17), un focus particolare sarà riservato al Melograno e diverse attività saranno volte alla valorizzazione di quest’albero che affonda le sue radici leggendarie in miti affascinanti e storie curiose.

Ospite della manifestazione sarà Mimmo Epifani che, dopo Francesco De Gregori, Têtes de Bois con la loro dedica a Francesco Di GiacomoSainkho NamtchylakAmbrogio Sparagna e altri autori della canzone italiana, legherà la sua musica al Giardino degli Alberi di Canto di Maranola con un omaggio a Matteo Salvatore, indimenticato cantastorie.

Sarà invece, Daniela Amenta giornalista e scrittrice, la protagonista dell’incontro “Libri in campo”, occasione nella quale presenterà il suo libro “La ladra di piante” pubblicato da Baldini&Castoldi.

alberi-di-canto-5Diverse le attività di educazione ambientale, come l’incontro Il mondo delle Api, dedicato ad un pubblico adulto e non, o quello culinario, intitolato “I segreti dello chef” che sarà affidato a Michele Chinappi, responsabile della rubrica “Mare Nostrum” su Alice, il quale riproporrà dal vivo un piatto a base di melograno.

Sempre al melograno sarà dedicato l’approfondimento con Michele Tanno dell’Università del Molise eGiuseppe Nocca, storico della cultura alimentare.

Un posto davvero speciale occupa l’evento culinario La Panarda che propone piatti e prodotti tipici locali in un pranzo assolutamente da non perdere, da consumare insieme e condito dalla musica dal vivo con le zampogne gli organetti e i tamburelli dei giovani musicisti di Maranola.

Il Festival è organizzato dalla Rete Salamandrina, curatrice dell’intero progetto con il patrocinio delComune di FormiaParco Naturale Regionale Monti Aurunci e XVII Comunità Montana dei Monti Aurunci.

Info:
www.alberidicanto.it
mail .: alberidicanto@gmail.com
facebook.: www.facebook.com/AlberidiCanto

IL PROGRAMMA
ALBERI DI CANTO
Maranola, 17 aprile 2016
9.00 – Apertura Mostra-Mercato
Alberi da frutto, Bulbi, Piante aromatiche, Legumi antichi, Artigianato

9.00 – Biciclettata a cura di World Bike Formia
10.00 – Incontri & Storie

Racconti di Melograno
con Giuseppe Nocca (Nutrizionista), Michele Tanno (Università del Molise)

10.30 – Laboratorio per bambini e non
Il mondo delle Api
con Genoveffa De Meo (Apicultore)

11.30 – Premio Bosco di Cosimo
Un albero, una storia

12.00 – Scuola di Cucina
I segreti dello Chef
a cura di Michele Chinappi (Ristorante Chinappi)

13.00 – Pranzo musicale
La Panarda
Pranzo in musica con prodotti tipici locali
e la partecipazione di Zampogne di Maranola

15.00 – Cerimonia di piantumazione
Frutti Dimenticati: L’albero di Matteo

15.30 – Libri in campo
La ladra di piante
con Daniela Amenta (scrittrice, giornalista)

16.30 – Piccolo Concerto 
Mimmo Epifani & Epifani Barbers
La bicicletta twist – Omaggio a Matteo Salvatore

17.00 – Teatro dialettale
Il dipinto ad olio di Maranola
Premio Salamandrina
Educare alla bellezza – Bosco camminante

18.00 – Incontri & Storie
I vitigni ritrovati ad Esperia
a cura di Mario Moretti

18.30 – Sapori speciali 
Erbe officinali, Tisane, Liquori, Ricette dimenticate

Anteprima Formia 16 aprile 2016
Piazza della Vittoria
17.30/20.00 Stand del festival
Alberi da frutto, Bulbi, Piante aromatiche, Legumi antichi, Artigianato

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+