Minturno / Toponomastica, un avviso pubblico per recepire le istanze dei cittadini

Minturno / Toponomastica, un avviso pubblico per recepire le istanze dei cittadini

MINTURNO – Sarà pubblicato un avviso pubblico per ricevere le istanze dei cittadini in merito alle intitolazioni delle strade del Comune di Minturno. E’ la decisione emersa durante la riunione della commissione toponomastica tenutasi lunedì scorso.

Sul sito web istituzionale dell’Ente sarà disponibile tutta la documentazione riguardante la toponomastica e i cittadini avranno 30 giorni per consegnare le proprie proposte. Chiaramente le istanze dovranno seguire le direttive del progetto già redatto negli anni ’90, ovvero evitare doppioni di strada e dare un nome a quelle vie che non ce l’hanno.

E’ stato deciso anche di evitare di intitolare vie a personaggi che hanno avuto problemi giudiziaria. Inoltre, è stato suggerito di inserire informazioni sui cartelli per i personaggi locali al fine di acculturare la stessa cittadinanza. Da parte del capogruppo del Partito Democratico, Mimma Nuzzo, è giunta un’altra proposta: quella di inserire almeno tre donne nelle intitolazioni, visto che nel progetto originario non erano state comprese. Ad oggi sono pervenute all’amministrazione comunale già una trentina di istanze, per non parlare delle molte polemiche delle scorse settimane come il cambio di intitolazione di Via Santa Lucia (con Via Antonio Colacicco) e Via Pantano Arenile (con Via Bettino Craxi). Per questo, visto quanto sia sentito il tema, la commissione toponomastica ha deciso di pubblicare l’avviso.

“Ho sostenuto con forza – dichiara la professoressa Nuzzo – che i cittadini vanno ascoltati e coinvolti nelle scelte amministrative. Per questo ho proposto un avviso pubblico ma verranno accolte soltanto quelle istanze che si ispirino al progetto originario della toponomastica. È un grosso disagio per i cittadini non avere un nome nella strada in cui abitano e risulta senza senso rinominare strade che hanno un nome da almeno 50 anni. Per questo le scelte amministrative vanno ponderate con attenzione”.

All’ordine del giorno della riunione figura anche l’intitolazione di una via per il 150° anniversario del corpo delle Capitanerie di Porto mentre è pervenuta anche un richiesta dall’Aido. Entrambe le questioni sono state demandate alla prossima riunione dei capigruppo consiliare.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+