Spigno Saturnia / SR 630, riunione coordinata dalla Prefettura per risolvere le criticità del pendolarismo

Spigno Saturnia / SR 630, riunione coordinata dalla Prefettura per risolvere le criticità del pendolarismo

SPIGNO SATURNIA – Si è tenuto questa mattina il sopralluogo richiedo dal Sindaco di Spigno Saturnia, Salvatore Vento, a sua Eccellenza il Prefetto Dott. Pierluigi Faloni, sulla Strada Statale 630 e necessario ad individuare le criticità legate al pendolarismo del trasporto pubblico locale.

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti dell’ASTRAL, della Polizia Stradale di Latina, della Polizia Locale di Spigno Saturnia e del Cotral. Alla presenza del Sindaco e dell’Assessore agli affari amministrativi Vento Giovanni Tito Carlo, si è concordato di adeguare e mettere in sicurezza le fermate presenti nel territorio di Spigno, indicando in modo inequivocabile i passaggi pedonali e individuando nel miglior modo possibile lo spazio di fermata dei mezzi pubblici.

In modo particolare, il primo cittadino spignese ha rimarcato l’importanza per gli studenti ed i lavoratori delle fermate che servono Via Grata, Via Vespo e Via Capodacqua, che rappresentano importanti punti di fruibilità, non solo per i cittadini spignesi ma anche di quelli limitrofi, in modo particolare degli abitanti di Santa Maria Infante e Solacciano di Minturno. Il Sindaco ha avuto anche modo di appurare lo stato della progettazione della messa in sicurezza, mediante segnaletica ed illuminazione adeguata, delle fermate Cotral di Via Fornello e Via Piscinola, in procinto di realizzazione da parte di ASTRAL dopo i sopralluoghi dei mesi scorsi.

“Stiamo cercando di migliorare la quotidianità dei pendolari – ha affermato il Sindaco Vento – intervenendo in modo deciso sulle problematiche della sicurezza, e per questo ringrazio sua Eccellenza il Prefetto Faloni ed il Vicario Dott. Scipioni per la grande disponibilità ed attenzione nei confronti del territorio. La loro regia è stata fondamentale per iniziare questo cammino che auspichiamo sia il più breve possibile”.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+