Tragedia a Spigno Saturnia: operaio folgorato mentre ricollega i cavi elettrici

Tragedia a Spigno Saturnia: operaio folgorato mentre ricollega i cavi elettrici

Domenico Simeone

SPIGNO SATURNIA – L’abitazione della sua famiglia dalla mattina era senza corrente elettrica. Temendo che qualcuno avesse sabotato il contatore di casa, ha pensato di provvedere personalmente al ripristino del flusso dell’energia ma quest’operazione gli è risultata fatale. La comunità di Spigno Saturnia è sotto shock, incredula, per quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, poco dopo le 17, in località Capodacqua, nei pressi della sorgente e della zona di captazione di Acqualatina. Domenico Simeone, operaio di 46 anni, è deceduto folgorato mentre cercava di capire cosa fosse avvenuto nel contatore dell’abitazione della sua famiglia. E’ stato un attimo e Domenico è rimasto vittima di un incidente. Quanto si è verificato lo stanno cercando di ricostruire i Carabinieri della Stazione di Minturno e della Compagnia di Formia che, in stretto coordinamento con il sostituto procuratore Roberto Nomi Bulgarini, hanno avviato le prime indagini ascoltando i testimoni oculari della disgrazia, i familiari del 42enne, la cui salma è stata trasferita presso l’obitorio dell’ospedale “Dono Svizzero” per essere sottoposta ad esame medico legale.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+