Ventotene / Guardia Costiera recupera tartaruga “Caretta caretta” in difficoltà

Ventotene / Guardia Costiera recupera tartaruga “Caretta caretta” in difficoltà

VENTOTENE – Nella tarda serata di ieri giungeva alla sala operativa dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Ponza, una segnalazione da parte di alcuni diportisti che riferivano di aver rinvenuto mentre erano in navigazione in zona Punta Eolo – Parata Grande, un esemplare di tartaruga in evidente stato di difficoltà. I diportisti, dopo aver recuperato la tartaruga, provvedevano a dirigere verso il porto di Ventotene accolti in banchina dal personale militare del locale Ufficio Marittimo, che prontamente, dopo aver informato il Direttore della locale Riserva marina ed il referente regionale della rete Tartalazio, provvedevano ad effettuare le prime cure del caso, rimuovendo dei resti di rete incattiviti sull’arto anteriore destro dell’animale.

Successivamente, come da indicazioni del personale specializzato, e dopo aver riposto l’esemplare in un idoneo alloggiamento, opportunamente tenuto umido e riparato, si provvedeva ad imbarcare la tartaruga sulla M/N Don Francesco per il trasferimento a Formia e la successiva consegna al personale specializzato dell’Ente Parco. Giunta in banchina intorno alle ore 19:00, il personale militare della Guardia Costiera di Formia provvedeva a prendere in consegna l’esemplare di tartaruga e a custodirlo presso la sede dell’Ufficio Locale Marittimo, assicurandosi di mantenere il carapace sempre umido e nelle migliori condizioni possibili.

Tutto ciò fino alle ore 08:30 circa di questa mattina quando, giunto il personale specializzato del Parco Regionale Riviera di Ulisse, provvedeva al ritiro dell’esemplare per le successive cure ed accertamenti del caso. La tempestiva segnalazione dei diportisti intervenuti e all’opera del personale della Guardia Costiera di Formia e Ventotene la tartaruga è stata assicurata alle cure del personale del parco che la assiterà fino al completo recupero per poi essere di nuovo liberata in mare.

Si ricorda che è attivo su tutto il territorio nazionale il numero per le emergenze in mare “1530” oppure è possibile consultare il sito istituzionale della Guardia Costiera www.guardiacostiera.it dal quale è possibile attraverso i numeri telefonici contattare i Comandi territoriali del Corpo.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+