Ventotene / Il tour nazionale del “True Power Yoga” fa tappa sull’isola

Ventotene / Il tour nazionale del “True Power Yoga” fa tappa sull’isola

VENTOTENE – Nel prossimo fine settimana Ventotene sarà per tre giorni la capitale italiana dello yoga. L’isola in cui è stata profetizzata negli anni più bui dell’ultima guerra mondiale la nascita di un’Europa libera ed unita sarà protagonista da venerdì sino a domenica 10 giugno di una delle tappe del tour internazionale di “True Power Yoga” che, ideato dalla Scuola “Ego Yoga” di Roma due anni fa, ha l’obiettivo di portare la pratica dello Yoga attraverso il metodo “Tpy”, a contatto con i luoghi considerati di grande clima a livello energetico e grandi punti di bellezza naturale. La seconda isola pontina proprio per queste grandi caratteristiche è stata considerata uno dei punti di riferimento del tour 2018 grazie alla super collaborazione dei promotori per la stessa isola, Pierfilippo Trento e Pietro Pennacchio.

Max Grossi

Il workshop sarà tenuto dal maestro Max Grossi, unico Master Teacher in Europa per il guru delle Star di Hollywood Mark Blanchard, creatore del metodo True Power Yoga, e collabora con la scuola madre a Los Angeles per la formazione degli insegnanti in Europa. Intanto il fine settimana della festa Repubblica è stato un test molto probante per ospitare alcuni vip della politica, dell’imprenditoria e del giornalismo italiano. La presidente uscente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, ha voluto esaudire un vecchio desiderio: qualche giorno di vacanza sull’isola in cui Ernesto Spinelli, Eugenio Colorni ed altri prigionieri anti-fascisti scrissero il “Manifesto di Ventotene”. E l’ex inquilina di Montecitorio è stata avvistata presso l’hotel “Mezzatorre” di piazza Castello gestito proprio dall’infaticabile Pietro Pennacchio e dalla sua famiglia. L’isola, poi, è stata una tappa per una sosta tecnica per le loro fantastiche imbarcazioni a vela per l’editore del quotidiano “Il Messaggero” Francesco Gaetano Caltagirone e per il conduttore di “Porta a Porta” Bruno Vespa, di ritorno da Ponza dove ha messo a punto la sua casa delle vacanze estive dopo una lunga chiusura invernale.

E anche la stessa tv di Stato è tornata ad occuparsi di Ventotene. L’isola, attraverso la voce e la vita dei personaggi che la abitano e attraverso la natura, il mare, la storia, è stata protagonista di nuovo di una puntata di “Italian Beauty”. Si è trattato di un bis dopo che la puntata era andata in onda per la prima volta nel dicembre 2016. Ventotene è stata ricordata storicamente come luogo di esilio, come un luogo in cui spedire personaggi scomodi e dissidenti politici, fin da Giulia, la figlia dell’imperatore Augusto sino al futuro presidente della Repubblica Sandro Pertini e allo stesso Altiero Spinelli. L’isola è stata raccontata anche attraverso i suoi personaggi, dagli anziani che ci vivono da sempre ai più giovani che hanno deciso di restarci. Sono loro – il pescatore Cristoforo, il barcaiolo Raffaele, Fabio il libraio e Marco, fumettista che ha deciso di vivere qui, -a raccontare la vita quotidiana su questa piccola isola lunga meno di 3 chilometri in cui il tempo sembra essersi fermato”.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+