Scauri / Tartaruga ritrovata morta in spiaggia, la denuncia di Legambiente

Scauri / Tartaruga ritrovata morta in spiaggia, la denuncia di Legambiente

MINTURNO – Ieri mattina è stata rinvenuta sul litorale di Scauri la carcassa di un esemplare maschio adulto di una tartaruga Caretta caretta. L’animale aveva ancora dei rimasugli di una lenza e un grosso amo conficcato nel rostro, probabile causa della morte nei giorni scorsi essendo stata impigliata in qualche rete da pesca. Sul posto sono intervenuti la delegazione di Scauri della Capitaneria di Porto e il Centro Recupero Fauna Selvaggia del Parco Riviera di Ulisse, insieme ai responsabili di Legambiente Sud Pontino.

Il servizio veterinario della Asl avrà il compito di accertare in modo certo le cause della morte ed escludere una concausa come quella, frequente, della ingestione di plastiche. Da parte sua, Legambiente rilancia la proposta di riservare, in collaborazione con il Parco Riviera di Ulisse, Tarta Lazio e il Centro Anton Dohrn di Napoli, un tratto sabbioso del litorale di Scauri alla riproduzione delle tartarughe marine, individuabile nella zona di Monte D’Argento. Già nei mesi scorsi, infatti, si è assistito al deposito delle uova, che purtroppo sono state schiacciate inconsapevolmente da qualche passeggiatore.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+