Gaeta – Formia, 1.200 atleti decretano un successo senza precedenti

Gaeta – Formia, 1.200 atleti decretano un successo senza precedenti

Gaeta e Formia, almeno per una mattina, ancor più vicine grazie al podismo amatoriale. Un fiume colorato di oltre 1200 atleti, provenienti da diverse regioni del centro sud d’Italia, ha contribuito al sucesso dell’11° edizione della “Gaeta-Formia” che, giunta alla undicesima edizione,  ha permesso di archiviare positivamente un altro sforzo organizzativo e logistico della Poligolfo nell’anno, il 2018, in cui si appresta a festeggiare i primi vent’anni di attività, ai diversi livelli. E la gara, che ha voluto ricordare l’imprenditore della pasta di Formia Domenico Paone (che insieme alla sua famiglia e al figlio Stefano era particolarmente vicino alle sorti dello sport e, soprattutto, di quello amatoriale), ha richiamato atleti provenienti da un comprensorio davvero ampio, in particolare dal Lazio e dalla Campania, con nutrite presenze dalle province di Napoli, Caserta, Latina, Roma, Frosinone, e con iscritti anche dall’Abruzzo e dal Molise. La kermesse, poi, si è rivelata  un ottimo veicolo promozionale per le inestimabili bellezze del Golfo e a fare la loro parte sono stati loro, i podisti,  che hanno dato vita ad un serpentone umano snodasi da piazzale Caboto, nel quartiere di Gaerta S.Erasmo.  Hanno percorso 8 chilometri in via Lungomare Caboto sino a ridosso della spiaggia di Vindicio a Formia. Il tratto del percorso più complicato è stata la salita di via Olivella che si era trasformata nella migliore palestra all’aperto per il primatista mondiale e campione olimpico dei 200 metri, un certo Pietro Mennea. E poi tutti involati lungo via  Vitruvio per giungere al traguardo finale posto nella centralissima Largo Paone, su un percorso chiuso al traffico grazie all’ottimo lavoro della polizia locale. E il dominio è stato tutto nordafricano, quello messo in mostra dalla “Podistica  Il Laghetto” di Napoli che permetteva ad un trio di suoi atleti di tagliare il traguardo finale. A vincere la gara, dopo dieci chilometri di corsa, era Aich Youssef (con il tempo 31’ 47”) che batteva in volata Roqti Abderrafii (31’ 48”) e Kadiri Hamid (32’ 00”). Prima assoluta,anche lei de “Il Laghetto”, Janat Hanane  con il tempo di 35’ e51” , seguita da Merola Silvia della “Latina Runners” e da Anna Bornaschella dell’”Atletica Venafro”.  Nella classifica riservata alle società si è imposta la “Amatori Marathon Frattese” con 100 atleti, seguita dalla “Podistica il Laghetto” con 91 e “Podistica Normanna” di Aversa con 90.  Gli atleti della Poligolfo, impegnati nell’organizzazione della manifestrazione, lasciavano ai giovani e ad alcuni veterani di rappresentarli, da segnalare gli ottimi tempi del giovane Riccardo Ciano (38’ 32”) proveniente dal proprio settore giovanile , dell’inossidabile Michele Tomao (39’ 55”) e Emanuele Alemanno (40’ 43”) alla sua prima gara con i colori della Poligolfo e del capitano  Lorenzo Mevo,  insignito del trofeo messo in palio per la 12° edizione del Memorial “Domenico Paone”. Quello di domenica, insomma, è stato un grande successo che non esaurisce però l’impegno della Poligolfo nell’organizzazione di gare podistiche. La gara è stata solo il primo atto di un copione che prevede altri appuntamenti la “Stracittadina” ad Aprile, il “Let’s Sky Trail” a Maggio in località Pornito di Maranola, il “Giro di Ponza a tappe” dal 2 al 5  luglio ed infine la collaborazione con il Centro Socio Culturale di Trivio per il “22° Giro delle Contrade” a Trivio. Gli organizzatori hanno voluto rivolgere  un ringraziamento sincero a chi ha sostenuto la manifestazione e, in particolar modo, alla Confcommercio Lazio Sud, all’ente di promozione sportiva Asi, alla Protezione Civile Ver Sud-pontino, preziosa nel garantire lo svolgimento della gara, alle amministrazioni comunali di Formia e di Gaeta,ai comandi delle Polizie localie delle forze dell’ordine,ai volontari della protezione civile di Gaeta, “La Fenice”, ai ciclisti “Aurunci Cycling Team” , alla sezione Radioamatori ARI, alla Croce Rossa che hanno collaborato sul percorso con l’organizzazione.

 

.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+