Minturno / Piano di riequilibrio finanziario, si ritorna in consiglio comunale per le variazioni

Minturno / Piano di riequilibrio finanziario, si ritorna in consiglio comunale per le variazioni

MINTURNO – Convocato in seduta straordinaria il prossimo consiglio comunale, fissato in prima convocazione per sabato 13 gennaio alle ore 12 e in seconda convocazione per lunedì 15 gennaio alle ore 9. All’ordine del giorno figura un solo punto ma molto rilevante: “adesione alla facoltà di rimodulazione o riformulazione del Piano di riequilibrio finanziario pluriennale approvato con delibera del consiglio comunale 8/2017”. L’amministrazione comunale vuole approfittare di una possibilità inserita nella nuova manovra finanziaria del Governo, che prevede per i Comuni che hanno intrapreso la procedure del piano di riequilibrio la possibilità di rimodulare il documento del cosiddetto predissesto, inserendo variazioni e ampliamenti. Per questo, entro il 15 gennaio tale decisione andava portata in consiglio comunale. In seguito, l’assise civica dovrà riunirsi nuovamente dopo 45 giorni per una nuova approvazione. Ma quali sono le motivazioni di questa decisione? “Abbiamo deciso di usufruire di tale possibile – spiega il sindaco Gerardo Stefanelli – prevedendo il pagamento di tutti i debiti entro il 2020. Nel precedente piano avevamo fissato entro dieci anni. Abbiamo fatto le nostre valutazioni: il debito è minore del 20% della spesa corrente e per questo possiamo stringerlo in 4 anni. Pensiamo, pertanto, di poter riuscire a ridare un bilancio sano al nostro Comune in meno tempo e consegnare alla prossima amministrazione una situazione più positiva. A breve forniremo alla Corte dei Conti tutti i rilievi che ci sono stati richiesti”.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+