Minturno / Lotta al gioco d’azzardo, la Caritas di Gaeta incontra il sindaco Stefanelli

Minturno / Lotta al gioco d’azzardo, la Caritas di Gaeta incontra il sindaco Stefanelli

MINTURNO – La Chiesa di Gaeta continua il percorso di contrasto all’azzardo attraverso la Caritas diocesana che coordina uno specifico Tavolo di Lavoro a cui hanno aderito la Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali, l’associazione Libera Presidio Sud Pontino e la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno di Gaeta. Venerdì 1 dicembre una delegazione della Caritas di Gaeta ha incontrato il sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli e l’assessore ai servizi sociali di Minturno Mimma Nuzzo; erano presenti il segretario della Cdal Carlo Tucciello, il parroco di Minturno don Cristoforo Adriano, il rappresentante Cdal del Movimento dei Cursillos Marco Campani e la coordinatrice diocesana del Rns Matilde Veglia.

Il Tavolo di Lavoro prevede, tra le possibili piste di lavoro, l’incontro con le amministrazioni comunali al fine di allacciare sinergie e collaborazioni, la promozione dell’adesione al Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo e alla Giornata del Buon Gioco, la promulgazione di regolamenti contro l’azzardo, la verifica dello stato di osservanza di eventuali regolamenti deliberati.

Nella comune valutazione della drammaticità sociale causata dalla patologia da gioco d’azzardo, il Comune di Minturno ha messo in cantiere alcune iniziative che partiranno a breve: lo studio e la promulgazione di un Regolamento Comunale con lo scopo di ridurre l’offerta e contenere l’accesso; l’adesione al Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo con cui si chiede una legge nazionale per disciplinare il settore delle scommesse, fornire un’adeguata informazione e un’attività di prevenzione e cura; l’invito alle scuole di Minturno ad aderire ai seminari formativi di prevenzione offerti dalla Caritas di Gaeta; l’invio di una lettera ai sindaci del distretto sanitario Formia-Gaeta al fine di realizzare un fronte comune di contrasto all’azzardo con l’emanazione di apposite delibere; il controllo più serrato degli esercizi che ospitano le slot machine per verificare la conformità alla normativa vigente; la riduzione dell’importo della TARI da parte degli esercizi commerciali che non ospitano macchinette e biglietti mangiasoldi.

Al termine dell’incontro l’amministrazione comunale di Minturno e i rappresentanti della Caritas di Gaeta hanno deciso di collaborare contro l’azzardo scambiandosi informazioni, notizie, documenti e realizzando eventi in sinergia, al fine di promuovere una rete per accrescere la consapevolezza del forte rischio sociale derivante dall’azzardo e per creare concretamente un argine alla diffusione del mercato delle scommesse rappresentato dalle slot machine, biglietti “gratta e vinci” e lotterie.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+