Formia / Donato un defibrillatore alla comunità di Penitro

Formia / Donato un defibrillatore alla comunità di Penitro

FORMIA – L’auspicio è che non possa servire. Per nessuna ragione. L’associazione “Eko Club International” di Penitro, a Formia, è stata protagonista di un’altra lodevole e nobile iniziativa. Grazie ad una raccolta fondi ha acquistato e donato alla comunità orientale della città (e indirettamente alle frazioni e località limitrofe di Castellonorato, Gianola e Santa Croce) e dei Comuni attigui di Minturno e Spigno Saturnia un moderno defibrillatore con una gestione davvero innovativa e, per certi versi, funzionale. L’apparecchio è stato sistemato in una teca all’ingresso della nuova farmacia “San Vincenzo” per essere utilizzato in qualsiasi momento della giornata dai familiari e conoscenti del paziente, cardiopatico, che ne avrà naturalmente bisogno.

La cerimonia di benedizione dello strumento è avvenuta sabato sera alla presenza del presidente dell’associazione “Eko Club International” di Penitro, Vittorio Pecorino, di uno dei tre soci della farmacia di via dei Platani, Vincenzo Riccardo, del nuovo parroco della frazione orientale di Formia, don Filippo Mitrano, e, in rappresentanza della comunità collinare di Castellonorato, di Carlo De Marco. L’iniziativa è stata organizzata nel ricordo del papà di Vittorio Pecorino, Saverio, un campione di generosità e di disponibilità verso il prossimo venuto a mancare prematuramente alcuni mesi fa. Naturalmente il presidente dell’”Eko Club International”, il signor De Marco e il dottor Riccardo – nell’intervista video rilasciata a Saverio Forte – hanno sottolineato l’altissima e inedita valenza sociale della donazione per una vasta realtà territoriale, ai confini dei comuni di Formia, Minturno e Spigno Saturnia, che soprattutto d’estate, complici gli irrisolti problemi legati alla viabilità e alla mobilità, resta drammaticamente troppo distante dal più vicino punto di prima assistenza, l’ospedale “Dono Svizzero”.

Il defibrillatore donato e disponibile all’ingresso della farmacia San Vincenzo – ancora coprotagonista di un’altra iniziativa protesa al sociale e alle fasce più a rischio – naturalmente avrà bisogno di un adeguato vademecum per il suo corretto funzionamento. E in quest’ottica il dottor Riccardo ha preannunciato lo svolgimento di un mirato corso di formazione, naturalmente gratuito, perché questa sofisticata ma vitale attrezzatura venga utilizzata al meglio da chiunque siano interessato a saperlo funzionare. L’obiettivo dell’associazione Eko Club International, della farmacia San Vincenzo e della comunità parrocchiale del Buon Pastore è che possa esserci in futuro, all’interno di ciascun nucleo familiare, un rappresentante in grado di contribuire a ridare una speranza a chi si troverà in una temporanea situazione di difficoltà cardiaca. E un monito dei promotori di questa iniziativa è andato anche ai malintenzionati che purtroppo non mancano mai: di preservare più a lungo possibile questa strumentazione da possibile “incursioni” vandaliche. Il compianto Saverio Pecorino avrebbe perso il suo innato sorriso.

Saverio Forte

Questo slideshow richiede JavaScript.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+