Castelforte / Crisi idrica, il sindaco Cardillo chiede sgravi delle bollette ad Acqualatina

Castelforte / Crisi idrica, il sindaco Cardillo chiede sgravi delle bollette ad Acqualatina

CASTELFORTE – “La problematica dell’erogazione dell’acqua è diventata davvero drammatica, peggio non si può. Il nostro Comune, finora, ha messo in atto ogni tipo di iniziativa restando sempre al fianco dei cittadini che hanno subito e subiscono disagi incredibili. Ribadisco tutte le critiche già espresse ad Acqualatina ma in questo momento mi faccio carico di una proposta che sosterrò con tutte le nmie forze in ogni sede”. Lo dichiara il sindaco di Castelforte Giancarlo Cardillo.

“Considerati i disagi e i disservizi che gli utenti di Acqualatina hanno subito e considerati i significativi utili che la società ha registrato – continua il primo cittadino – occorre, davvero, passare dalle parole ai fatti. E’ il tempo di dare ai cittadini risposte concrete. Il primo immediato e tangibile provvedimento che Acqualatina deve porre in essere è quello di concedere uno sgravio delle bollette pari ad un importo una tantum parametrato al costo dell’installazione dell’autoclave. Uno sgravio che potrà essere riconosciuto agli utenti magari in quattro trance su altrettante bollette.

Si tratta del riconoscimento delle spese sostenute da tutte quegli utenti che sono stati costretti a mettere mano al portafoglio per cercare di evitare non solo disagi ma anche conseguenze serie a livello igienico sanitario per la prolungata interruzione del flusso idrico nella case della stragrande maggioranza della popolazione. La spesa che Acqualatina è chiamata ad affrontare può rientrare certamente fra quelle degli investimenti. Si tratta di una decisione dovuta e che, a mio parere, trova anche un adeguato conforto giuridico contabile.

Avanzerò questa proposta ufficialmente al prossimo incontro con i Sindaci dell’ATO 4 e, credo, che tutti converranno sulla bontà e sulla correttezza di questo primo provvedimento che Acqualatina per giustizia è chiamata ad adottare. Infine non bisogna accantonare anche l’ipotesi di uno sgravio generalizzato su tutte le utenze che in alcuni casi, a mio parere, mostrano aspetti che ritengo poco chiari”.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+