Ponza / Acqualatina propone un depuratore unico, perplessità del comune sul dissalatore

Ponza / Acqualatina propone un depuratore unico, perplessità del comune sul dissalatore

Si è svolto, nella giornata del 13 settembre 2017, presso il Comune di Ponza, un incontro tra la delegazione di Acqualatina, e quella del Comune. L’incontro è stato finalizzato alla presentazione al Sindaco Ferraiuolo e all’Amministrazione comunale dello stato dell’arte della gestione del Servizio Idrico Integrato sull’Isola di Ponza, preso in gestione dalla Società a luglio del 2015.
Dopo una breve introduzione del Presidente di Acqualatina, Dott. Michele Lauriola, la riunione è proseguita con un approfondimento tecnico.
Nell’ambito del Piano degli Investimenti dell’ATO4, che prevede un investimento totale superiore a 18 milioni di euro a favore dell’Isola di Ponza (di cui 9,4 milioni rappresentano il finanziamento regionale per il dissalatore, come da Protocollo d’Intesa sottoscritto il 29/09/2015 tra Regione Lazio, Ente d’Ambito ATO4, Comune di Ponza, Comune di Ventotene ed Acqualatina S.p.A.) il confronto è stato centrato sulla strategia del servizio di depurazione dell’Isola.
A fronte di una prima ipotesi di potenziamento dei 2 depuratori preesistenti, quelli di “Giancos” e quello di “Le Forna”, dopo uno studio tecnico approfondito, Acqualatina ha proposto di dismettere il depuratore di “Le Forna”.
Grazie alla realizzazione dell’impianto per il pretrattamento dei reflui e all’inserimento dei moduli MBR nella zona settentrionale, infatti, nasce l’opportunità di poter trattare a Giancos la totalità dei reflui prodotti sull’Isola.
In tale ipotesi, esiste la possibilità di unire le due reti fognanti (Settentrionale e Meridionale) e realizzare un unico sistema di raccolta e trattamento delle Acque Reflue, con un’ottimizzazione in termini di investimenti e costi di gestione.
Il Sindaco ha dichiarato l’intenzione di approfondire tale proposta del Gestore, attraverso un tavolo tecnico congiunto, che verrà convocato a breve, al fine di valutare l’opportunità di tale scelta.
Il gestore ha, poi, illustrato i lavori svolti e soprattutto quelli da svolgere per il collettamento fognario dell’Isola, rispetto ai quali l’amministrazione ha auspicato una rapida esecuzione.

Altro tema in agenda è stato quello relativo alla fornitura idrica. Il servizio, avviene, come noto, tramite navi cisterna.
Dopo un confronto sulle esigenze dell’Isola, si è passati a discutere della dissalazione.
A tal proposito, dopo l’illustrazione del progetto definitivo dell’impianto Skid da parte del Gestore, e della localizzazione dell’impianto definitivo, in località “Cala dell’acqua”, così come determinata dalla relativa Conferenza dei Servizi, è intervenuto il Prof. Andrea Belluscio del Dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università La Sapienza di Roma, che ha illustrato gli studi teorici sull’impatto ambientale della salamoia sulla posidonia, a cui farà seguire ulteriori approfondimenti in loco già in questi giorni.
L’Amministrazione comunale sul punto ha manifestato la sua perplessità, esprimendo l’intenzione di richiedere a sua volta ulteriori approfondimenti tecnici nonché verifiche con altre realtà già operative. Il Presidente Lauriola ha proposto pertanto un confronto con l’isola del Giglio e l’isola d’Elba.
Si è poi passati a parlare del Punto Acqua, punto informativo a servizio dell’utenza di Ponza attivato in seguito alla presa in gestione del servizio. Il Presidente Lauriola e l’Assessore Califano hanno visitato i nuovi locali ristrutturati da Acqualatina e che, previo rilascio dei necessari nulla osta, verranno utilizzati a questo scopo.
In conclusione dell’incontro, su richiesta del Sindaco Ferraiuolo di un link con la struttura operativa e dirigenziale della Società, il Presidente Lauriola ha garantito l’attivazione di un contatto diretto e continuativo per tutte le esigenze veicolate dall’Amministrazione e per velocizzare le richieste di interventi da parte degli utenti.
Prosegue, quindi, il confronto tra Amministrazione comunale e gestore, a favore degli utenti e del territorio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+