Minturno / Visioni Corte Film Festival: ampio successo per le prime due serate, oggi l’omaggio a Totò

Minturno / Visioni Corte Film Festival: ampio successo per le prime due serate, oggi l’omaggio a Totò

MINTURNO – Ottimo inizio per la sesta edizione di Visioni Corte International Short Film Festival. Le prime due serate sono state un vero e proprio successo con la Sala dei Baroni del Castello di Minturno completamente gremita e un pubblico molto attento ha apprezzato i primi 23 cortometraggi in gara. Emozioni a più livelli hanno fatto scattare l’applauso in sala per tutte le opere proiettate. La serata di ieri è stata anticipata dall’apertura della mostra fotografica “Ciak, si scatta!” dedicata alle citazioni cinematografiche, in collaborazione con il FIOF, prevista per le ore 19.

Elena Anticoli De Curtis e Liliana De Curtis.jpg

Il festival prosegue oggi, mercoledì 13 settembre, con l’omaggio a Totò, nel 50° anniversario della morte, alle ore 18 presso il Castello Baronale. Visioni Corte International Short Film Festival dedica all’amatissimo attore e caratterista partenopeo un pomeriggio da passare insieme a sua nipote, Elena Anticoli de Curtis, figlia di Liliana, che racconterà, attraverso gli aneddoti del libro scritto da sua madre, “Totò, mio padre” (Rizzoli), la figura di questo artista talentuoso nella sua sfera più intima e personale, per com’era e come lo vivevano i suoi affetti più cari. Modera l’incontro la giornalista Erminia Anelli, letture a cura di Veruska Menna.

La biografia di Totò raccontata dalla sua unica figlia, Liliana, è uno spaccato di vita familiare in cui il “principe della risata” viene descritto nella sua dimensione umana segreta. Totò, padre tenero ma troppo possessivo, marito-padrone per l’adorata moglie Diana, pieno di pregi ma anche di difetti. Liliana ha attinto dal bagaglio dei suoi ricordi una sterminata quantità di episodi, divertenti o drammatici.

Nel libro ci sono anche delle vere chicche, come alcune poesie inedite e una lettera che Totò, nel 1943, indirizzò alla moglie e alla figlia, corredata da un suo disegno. Il risultato è una biografia vera e priva di retorica, una lettura indispensabile per tutti gli amanti di Totò che vogliono conoscerlo nell’intimo della sua complessa personalità, al di là della maschera diventata ormai un mito senza tempo.

Totò è legato al territorio del sud pontino, avendo girato nel 1951 il film “Totò Terzo Uomo“, diretto da Mario Mattoli, a Formia e a Minturno. Di Minturno si vede il centro storico, il Castello Baronale e le donne che all’epoca vestivano il classico costume locale della Pacchiana. A Formia, come è noto, compose la celebre canzone “Malafemmena“.

Gli eventi speciali in programma: Giovedì 14 Settembre, alle ore 17, seguirà il convegno “Le Sieci: una visioni per il futuro” con diversi esperti e professori universitari e nell’occasione sarà proiettato in anteprima il documentario “La cattedrale sul mare” di Giuseppe Mallozzi e Dafni Scotese; Venerdì 16 Settembre, alle ore 18, si parlerà di fumetti al cinema: sarà presentato il libro “DC vs Marvel: infinity war. Nuove coniugazioni anche italiane del comic book movie nell’era del crossover” di Giovanni Spagnoletti e Alessandro Izzi.

Grande attesa, infine, per sabato 16 settembre con la serata di premiazione dei cortometraggi vincitori e la presenza dell’ospite d’onore Fortunato Cerlino, il boss Don Pietro Savastano della serie tv “Gomorra”.

Visioni Corte International Short Film Festival gode dell’alto patrocinio del Parlamento Europeo e del sostegno della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, ed è patrocinato da ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, Provincia di Latina, Comune di Minturno, Roma Lazio Film Commission, Latina Film Commission, Pro Loco Minturno, Confcommercio Lazio Sud, FIOF – Fondo Internazionale per la Fotogragia e AFIC – Associazione Festival Italiani di Cinema.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+