Minturno / Rilascio in natura di un esemplare di tartaruga marina “Caretta caretta”

Minturno / Rilascio in natura di un esemplare di tartaruga marina “Caretta caretta”

MINTURNO – Il prossimo martedì 12 settembre alle ore 16,00 dalla spiaggia di Scauri di Minturno, presso il “Lido Delizia”, un esemplare di tartaruga marina della specie Caretta caretta tornerà al suo ambiente naturale… il mare! Curato e riabilitato presso il Centro specializzato di Cura e Riabilitazione per tartarughe marine della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, l’esemplare, recuperato lo scorso 2 giugno (e per questo chiamata “Italia”) da un diportista nelle acque dell’isola di Ponza e affidato al personale della Capitaneria di Porto, era in evidente stato di difficoltà a causa dell’ingestione di plastica.

Grazie alla rete di coordinamento regionale “Tartalazio”, di cui il Parco Riviera di Ulisse è nucleo di pronto intervento, l’esemplare è stato trasportato presso il centro di primo soccorso Zoomarine di Torvaianica, successivamente, vista la gravità del quadro clinico, trasferito presso il Centro recupero tartarughe marine di Napoli, Stazione Zoologica Anton Dohrn dove ha ricevuto tutte le cure del caso.

Il presidente del Parco, Davide Marchese, invita a partecipare all’evento tutta la cittadinanza in particolare i bambini che avranno così l’occasione di ammirare da vicino questa splendida creatura e assistere all’emozionante momento del suo ritorno in natura.

L’auspicio è quello di risvegliare nelle giovani generazioni la sensibilità non solo per le tartarughe ma per tutto l’ambiente marino e richiamare l’attenzione sull’impatto negativo che le attività umane possono avere sul mare e sugli animali che lo abitano.

La liberazione, in caso di avverse condizioni meteomarine, sarà rinviata alla settimana successiva, allo stesso orario e nel medesimo luogo.

AGGIORNAMENTO – Il parco Riviera d’Ulisse comunica che la liberazione della tartaruga “Italia” è stata spostata a Giovedì 14 settembre ore 16.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+